MASSAGGIO RILASSANTE

 

Questo massaggio stabilisce un contattro molto stretto tra il corpo della persona e le mani di chi opera creando un terzo contatto, con “mente e corpo” di chi è massaggiato. Questo contatto fisico e mentale diventa sinonimo di comunicazione a diversi livelli e assume estrema importanza per stabilire equilibrio e salute. Sul piano corporeo il massaggio rilassante produce numerosi effetti con l’attivazione di reazioni fisiche e biochimiche importanti:
- stimolo del metabolismo con riattivazione della circolazione;
- distensione della muscolatura;
- azione tonica generale, grazie alle migliorate condizioni di nutrizione ed eliminazione delle scorie cellulari;
- migliore ossigenazione dei tessuti che producono energia con poca formazione di acido lattico;
- riequilibrio dei livelli ormonali.
QUANDO E’ UTILE
I problemi provocati dal pressing sociale sono tanti: cefalea muscolo-tensiva, emicrania, vertigini, dolori al collo, alla schiena, ai lombi, stanchezza cronica, sonnolenza abituale, eccessiva affaticabilità, dolori migranti, fibromialgia, stati ansiosi (fame d’aria, tensione, palpitazioni, acidità, nervosismo, irritabilità, disturbi del sonno); stati depressivi (disinteresse, malumore, cambiamenti d’umore); problematiche emozionali somatizzate (difficoltà digestive, intestinali, urinarie, genitali, fame compulsiva, dismenorrea, disturbi addominali di natura non determinata); condizioni di sovrappeso legate a uno scorretto rapporto con il cibo.
EFFETTI
Rilassamento e carica energetica, tranquillità mentale e capacità decisionale…si consiglia almeno una seduta ogni quindici giorni.